Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Search

A cura di Giuseppe Giraldi

Vuoi scrivermi? Invia una mail all'indirizzo: info@arinthanews.eu

LIPU: DUE GIORNI DI OSSERVAZIONE DEI VOLATILI CHE SI ACCINGONO A MIGRARE

Posted On Giovedì, 01 Ottobre 2020 20:54

TORNA IL 3 E 4 OTTOBREIL PIU’ GRANDE EVENTO BIRDWATCHING IN ITALIA E IN EUROPA. 

OLTRE 50 APPUNTAMENTI NELLE OASI E RISERVE DELLA LIPU E IN ALTRE AREE PROTETTE DEL PAESEOLTRE ALL’OSSERVAZIONE DEGLI UCCELLI ANCHE LA SEGNALAZIONE DELLE MINACCE CHE INCOMBONO SUGLI HABITAT NATURALI CHE LI OSPITANO

Programma su www.lipu.it

Due giornate dedicate al birdwatching, per conoscere la migrazione degli uccelli selvatici e segnalare eventuali minacce che incombono sugli habitat, come l’inquinamento da plastica, la presenza di rifiuti, atti di bracconaggio o l’uso di mezzi non autorizzati.

Si svolgerà sabato 3 e domenica 4 ottobre la nuova edizione dell’Eurobirdwatch, il più importante evento dedicato al birdwatching organizzato da BirdLife Europa e, in Italia, dalla Lipu-BirdLife Italia.

Oltre 50 eventi (programma completo su www.lipu.itsi svolgeranno nelle oasi e riserve gestite sul territorio nazionale e in altre aree protette scelte dai volontari delle delegazioni per la presenza di uccelli selvatici, come zone umide, fiumi, aree costiere.

In Calabria la sezione Lipu di Rende (CS) organizza due uscite, la prima sabato 3 Ottobrein collaborazione con l'associazione Kalabrian H2O alla foce del fiume Coraceche segna il confine tra i comuni di Catanzaro e Borgia, la seconda, domenica 4 Ottobre presso la Riserva Naturale Regionale del Lago di Tarsia (CS) in collaborazione e con il patrocinio dell'Ente Riserva.  Si tratta di una zona umida, la più importante della Calabria per quantità e numero di specie presenti dove sarà possibile osservare aironi, spatole, svassi, folaghe, cormorani ma anche passeriformi come usignoli di fiume, rondini, ballerine, luì e rapaci come nibbi, albanelle, falchi di palude…. insomma una biodiversità ricca e ben rappresentata.

La migrazione autunnale sarà protagonista dell’appuntamento: terminato il periodo di nidificazione, e involati i giovani, gli uccelli si apprestano a partire per passare l’inverno in aree più calde, per poi ritornare nel nostro Paese in primavera. 

Le osservazioni raccolte durante l’Eurobirdwatch del 3 e 4 ottobre dai coordinatori della Lipu insieme ai partecipanti, e uniti ai dati provenienti da tutta Europa grazie al coordinamento di BirdLife Slovacchia, forniranno un quadro completo della migrazione degli uccelli in Italia e nel continente europeo.

Migrazione ma anche tutela degli habitat naturali: durante l’Eurobirdwatch i partecipanti saranno chiamati a segnalare eventuali problemi come la presenza di inquinamento da plastica o rifiuti, il transito di veicoli non autorizzati e conseguenti fenomeni erosivi, atti di bracconaggio, presenza di cani vaganti, arrampicate sportive e altre attività o situazioni che costituiscano una minaccia agli ambienti naturali e alle specie di uccelli.

L’evento è un’ottima opportunità per imparare a riconoscere gli uccelli, dagli aironi come nitticore e garzetteai rapaci come il falco di palude e l’albanella reale, ma anche pettirossi, fringuelli e luì piccoli: in tutto circa 200 specie, tra specie in migrazione o erratichespiegano i responsabili Lipu Quest’anno aggiungiamo al divertimento anche un’importante attività di conservazione della naturasegnaleremo la presenza, nei luoghi dove ci recheremo, di inquinamento da plastica o rifiuti o di altre attività non consentite, tra cui atti di bracconaggio che possono pregiudicare la conservazione degli habitat naturali e delle specie di uccelli selvatici.

N.B.  L’evento si svolgerà nel rispetto delle misure atte a contenere la diffusione del Covid-19. E’ obbligatorio l’uso della mascherina.

Per i non soci è richiesta l’iscrizione alla Lipu che potrà essere effettuata anche durante la stessa giornata dell’evento.

Sezione Lipu Rende (CS) - Coordinamento regionale Lipu Calabria

Powered by Calce


A cura di Giuseppe Giraldi
Copyright 2019 - Tutti i diritti riservati
Codice Fiscale: GRLGPP52C03H235L

L'autore del sito non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo