Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Search

A cura di Giuseppe Giraldi

Vuoi scrivermi? Invia una mail all'indirizzo: info@arinthanews.eu

MARIO BARTUCCI: SANITÀ', TRASPORTI E RIFIUTI, SONO EMERGENZE CHE RIGUARDANO TUTTI.

Posted On Mercoledì, 29 Luglio 2020 13:12

Viviamo momenti difficili, in un sottile margine temporale racchiuso tra una pandemia, (tuttora in corso) e il rischio di una sua recrudescenza autunnale.

Siamo afflitti da una crisi economica (che ancora non ci ha mostrato la sua faccia peggiore) e in attesa di provvedimenti nazionali ed europei che facciano riprendere quota agli indicatori dello sviluppo e del benessere.

Guardando agli ambiti che più da vicino lambiscono le nostre vite, registriamo con favore un contributo del presidente dell'associazione politico-culturale "Rendel'idea", Mario Bartucci (stimato e apprezzato medico rendese, già consigliere comunale di Rende e consigliere provinciale) che interviene nel dibattito politico locale prendendo spunto dall’incontro tra il sindaco di Rende e quello della città capoluogo:

È importante il dialogo tra le amministrazioni di comuni contermini al fine di individuare e sviluppare idee e progetti per migliorare servizi importanti per le rispetive comunità. E quello dei trasporti e della mobilità è certamente un argomento molto sentito dai cittadini/utenti.

È tempo di superare le concessioni in proroga nel settore trasporti, che durano ormai da tempo, e avviarsi verso una gestione unitaria e condivisa di un sistema integrato di trasporti dell'area urbana, coinvolgendo non solo Rende e Cosenza ma anche le città di Castrolibero e Montalto Uffugo, in un'ottica di vasta area urbana.

Nell'assegnazione di tale importante concessione, un ruolo fondamentale lo svolge la regione Calabria, ma i sindaci possono e devono pretendere dal concessionario, oltre che l'aumento del numero delle corse nelle tratte più frequentate e quindi più redditizie, anche il collegamento delle periferie con le zone centrali della città e soprattutto con l'Università della Calabria.

La sfida che le amministrazioni coinvolte in questo disegno dovranno affrontare non sarà tanto quella della città unica (le recenti esperienze negative certificano il fallimento di tale progetto), quanto e soprattutto la capacità di gestione integrata di servizi essenziali per le rispettive comunità.

Abbiamo detto dei trasporti, ma anche l'emergenza rifiuti è un problema che riguarda tutti; è tempo di decisioni forti ed importanti per realizzare soluzioni moderne ed innovative che possano contribuire a risolvere definitivamente il problema rifiuti: gli ECODISTRETTI(1) vanno realizzati prevedendo anche moderni e sicuri impianti di termovalorizazione per il trattamento dei rifiuti indifferenziati, mentre per le altre frazioni occorre fare in modo che le filiere del riciclo siano in loco e siano efficienti, sempre che si voglia veramente che diventino fonte di benessere. È ora di dire basta alle soluzioni tampone e al ricorso alle discariche.

Gli argomenti non mancano e si dovrà continuare a dialogare anche su sanità, gestione integrata del territorio, condivisione di eventi culturali e sportivi e tanto altro ancora.

Senza necessariamente nascondersi dietro la chimera della città unica e soprattutto senza annullare i municipi, perché ai cittadini interessa la soluzione dei problemi e il miglioramento della qualità dei servizi.

Avanti con il dialogo, perché solo così possono venir meno le tentazioni narcisistiche molto in uso al fine di tenere unita la propria base elettorale, continuando a sparare invettive contro avversari che occorre siano considerati nemici.

La politica alta di cui tanto si parla e si loda ha bisogno di ragionamento e di riflessione, di pacatezza e di rispetto reciproco. Solo così si potrà dimostrare di avere davvero a cuore il bene della comunità, perché solo così si può addivenire a soluzioni condivise dei problemi in discussione e contestualmente predisporre un concreto e lungimirante progetto di sviluppo di questo comprensorio che sia idoneo a farci immaginare un futuro nel quale il bene comune prevalga sui campanili e gli individualismi egoistici siano sottomessi alla ragionevolezza.

Mario Bartucci ( Presidente di Rendel’idea )

(1) ECO DISTRETTO: è un sistema integrato di trattamento/recupero/valorizzazione, all’interno del quale è possibile la gestione dei diversi flussi di rifiuti nell’ottica di massimizzare tuttI i recuperi e minimizzare i costi. Tale impiantistica e dotata delle più innovative soluzioni tecnologiche al fine di recuperare al massimo tutte le tipologie di materiali presenti riducendo il materiale di scarto da conferire in discarica o termovalorizzare, che non potrà mai essere zero ma che si attesterà intorno al 10%.

Powered by Calce


A cura di Giuseppe Giraldi
Copyright 2019 - Tutti i diritti riservati
Codice Fiscale: GRLGPP52C03H235L

L'autore del sito non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo