Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Search

A cura di Giuseppe Giraldi

Vuoi scrivermi? Invia una mail all'indirizzo: info@arinthanews.eu

RITORNA NELLE SCUOLE DI RENDE IL PROGETTO PER L'ALFABETIZZAZIONE IN TEMA DI PREVENZIONE E RISCHIO SISMICO

Posted On Martedì, 05 Novembre 2019 13:53

Sarà presentato martedì 19 novembre alle 9,00 al Palacultura Giovanni Paolo II di Rende la seconda edizione di “A scuola di sicurezza”.

Il progetto è promosso dal comune in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.
“Dopo il positivo riscontro dello scorso anno scolastico -ha affermato il sindaco Marcello Manna- abbiamo deciso, di concerto con l’assessore alla Protezione Civile Domenico Ziccarelli, di proseguire il percorso didattico volto all’alfabetizzazione in tema di rischio sismico”.
Ad illustrare il progetto che quest’anno coinvolgerà le terze classi delle scuole secondarie di primo grado oltre al primo cittadino e agli assessori Ziccarelli e Castiglione ci saranno i tecnici comunali Francesco Minutolo, dirigente del settore manutentivo ed Edoardo Amerise, responsabile del settore Prociv comunale.
Per l’INGV, invece, sarà presente il responsabile della sede regionale Piero Del Gaudio: “A differenza della precedente edizione”, ha affermato il vulcanologo, “quest’anno punteremo sui docenti che rivestiranno un ruolo fondamentale all’interno del percorso didattico. Per ciascun nucleo di scuole si prevedono infatti tre diverse fasi di lavoro nell’arco dell’anno scolastico, che in vario modo coinvolgeranno i docenti che aderiscono al progetto con le proprie classi e che saranno coadiuvati dai ricercatori della nostra sede, oltre che dai tecnici comunali”.
Alla fine del percorso formativo ci sarà poi un incontro finale di valutazione per la verifica dell’impatto formativo dei percorsi educativi e la discussione dei risultati del progetto.
“Puntare sulla educazione alla prevenzione -ha concluso il sindaco Manna- è tema che ha sempre caratterizzato in questi anni il nostro agire politico poiché convinti che sia dovere di chi amministra la cosa pubblica garantire e sostenere i propri cittadini sui temi attualissimi del rischio sismico e idrogeologico e su quanto è possibile fare per ridurre il rischio”.

Powered by Calce


A cura di Giuseppe Giraldi
Copyright 2019 - Tutti i diritti riservati
Codice Fiscale: GRLGPP52C03H235L

L'autore del sito non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo